Street Photography Versilia

Salvatore Matarazzo

Con Street Photography Versilia racconto la visione che ho della mia terra attraverso i volti di chi la abita, il mio approccio è estremo e diretto, vado molto vicino alle persone e con il flash cerco sempre di mettere in luce quella maschera di vanità che ognuno di noi si costruisce come autodifesa, svelando però grazie ai momenti di vulnerabilità e alle reazioni che riesco a cogliere nei volti, chi si cela dietro a questa protezione. Tutto sempre condito da una punta di drammatica ironia, e da una grottesca visione. Non sono un fotografo silenzioso e esterno alla scena, dalle mie fotografie pretendo che si avverta l’atto fotografico e quando le seleziono, scelgo sempre quelle che mi fanno immaginare di nuovo il click della macchina fotografica. Sono consapevole del fatto che questo approccio fotografico ‘duro’ ha sollevato diverse critiche e controversie, ed è considerato da alcuni un approccio aggressivo, prevaricatore, addirittura immorale. A mio avviso invece si tratta di un approccio onesto. Il fotografo non si cela, si espone a sua volta. Ed esprime il proprio rispetto verso le persone con un sorriso, un cenno, un ringraziamento dopo la foto, e soprattutto con l’onestà di non fotografare con intenti derisori o svilenti.

Attualmente S.P.V. è ancora un progetto attivo che non so ancora come e quando lo terminerò, all’interno di questo progetto ho dato vita anche al mio libro “Carnival” un lavoro che presenta sotto la mia visione i tre aspetti principali del Carnevale Di Viareggio.

Salvatore Matarazzo

www.salvatorematarazzo.com

membro di InQuadra e di Elephant gun