Matteo Signanini

The Same Place

“Non è facile diventare Ultras ci vogliono anni. Ma se ti applichi ore e ore entri a far parte di una nuova famiglia. Solo che in questa famiglia tutti si preoccupano delle stesse persone e sperano le stesse cose.

Cosa c’e’ di infantile in questo?

(tratto dal film FEBBRE A 90°)

 

 

 

L’ATLANTE del tifo, curato da Demos-coop conferma che l’Italia rimane un paese di tifosi. E’ cresciuta, negli ultimi cinque anni, la passione calcistica, che coinvolge il 52% della popolazione.

 

Ho deciso così di seguire la tifoseria dello Spezia che si ritrova nello “STESSO POSTO” in Curva Ferrovia ogni domenica che la squadra gioca in casa.

 

Il gruppo Ultras Spezia nasce nell”annata calcistica 1974/75, nel momento in cui alcuni ragazzi che da anni seguono lo Spezia F.B.C 1906, collocati al centro della gradinata dello stadio A.Picco, decidono di organizzarsi in modo da far sentire ancora più caloroso l”attaccamento alla squadra, sia in casa che in trasferta, dietro uno striscione nero con la scritta bianca “ULTRAS”, recante al centro un teschio.

 

Sul finire degli anni ottanta viene presentato un ambizioso progetto che prevede il completo rifacimento di tutti i settori dello stadio, portando così la capienza complessiva dell’impianto a circa 15 000 spettatori.

La Curva Ferrovia viene completamente ricostruita secondo il nuovo progetto, diventando il settore più imponente di tutto l’impianto. Nella nuova curva prendono posto i tifosi locali e la struttura viene inaugurata il 12 novembre 1993.


All projects