Los Angeles, mon amour

Domenico Foschi

Ho intitolato questo progetto Los Angeles, Mon Amour, ispirato dal titolo della scrittrice Francese Marguerite Duras, “Hiroshima, Mon Amour”.

Questo titolo esprime un rapporto complicato ma allo stesso tempo di grande affinità con la città di Los Angeles, il lavoro racchiude scene dove l’aspetto psicologico, la malinconia, tristezza e umorismo si miscelano creando una combinazione intrisa di energia vitale, che ben descrive l’umanità del luogo.

Le fotografie non dicono la verità, perché l’intenzione non è quella di descrivere la realtà. Piuttosto si tratta di trasmettere elementi di spazio e tempo che rispecchiano anche il mio stato mentale e di rapporto con questa città.

Quindi, e’ un lavoro assolutamente personale, ma che secondo me, spero, abbia un valore universale. E’ li per definire la nostra condizione di vulnerabilità, senza mai descriverla chiaramente e senza mai dare una risposta definitiva. Tutto questo è solo ciò che ho scelto di mostrare.

note dell’autore

Ho iniziato a fotografare 30 anni fa con una 35mm camminando per le strade della mia città: Ravenna. Mi sono trasferito negli Stati Uniti, nel1989, e inizialmente ho sviluppato un interesse per la fotografia di grande formato. Per 23 anni mi sono dedicato esclusivamente a questo creando diversi progetti che si estendono dallo Still Life, alla paesaggistica. Mi sono riavvicinato alla fotografia di strada e Los Angeles è stata la principale fonte d’ispirazione. Ben presto ho sentito di desiderare un approccio più ravvicinato e veloce verso la gente. Sono così ritornato alla semplicità e immediatezza delle 35mm. Contemporaneamente ho approfondito e studiato le opere di H.C. Bresson, Kertesz, Koudelka, Klein, e di tanti altri. La qualità che più mi attraeva nelle loro immagini era quella forte intimità che riuscivano ad instaurare con i soggetti ripresi nonostante l’approccio veloce e furtivo che questo tipo di fotografia richiedeva e a trasmetterlo con forza agli osservatori. Presto capii ciò che volevo, avvicinarmi molto ai miei soggetti e scegliere immagini che rispecchiassero le qualità dell’uomo e mostrassero le mie.

Biografia

Domenico Foschi e’ nato a Bari nel 1962. Pur esplorando diversi tipi di comunicazione fin da giovane, la fotografia lo ha convinto ad impegnarsi profondamente nella disciplina.

Autodidatta, sviluppa e stampa personalmente le sue immagini analogiche.

Ha lavorato come freelance a Ravenna, fotografando per diversi quotidiani locali.

si è trasferito negli Stati Uniti nel 1989 a Los Angeles dove attualmente risiede.

Ha fotografato musicisti e vari artisti, ha lavorato nella ritrattistica realizzando lavori in bianco e nero in grande formato.

Domenico Foschi ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti in ambito internazionale, e le sue opere sono state publicate su View Camera Magazine, B/W Magazine, Silvershotz Magazine, Looking Glass Magazine Blow Magazine e altre publicazioni.

Ha esposto nei principali musei e gallerie in Spagna, Francia, Danimarca, Italia e negli Stati Uniti.

Alcuni link.: Leica Blog

Lens/cratch Magazine

Il suo sito web